Testare il tuo sito per l’aggiornamento a Gutenberg per WordPress5.0

Sei entusiasta di utilizzare il nuovo editor di WordPress Gutenberg? Ufficialmente lanciato con WordPress 5.0, Gutenberg è il nuovo editor di contenuti predefinito per WordPress che consente di creare contenuti visivamente sorprendenti usando blocchi.

La sfida è che alcuni temi e plugin potrebbero non supportare correttamente Gutenberg, quindi l’aggiornamento del sito Web può causare problemi imprevisti.

In questo articolo, ti mostreremo come testare il tuo sito WordPress per l’aggiornamento a Gutenberg e WordPress 5.0.

testare il tuo sito per l'aggiornamento a Gutenberg
testare il tuo sito per l’aggiornamento a Gutenberg

Perché testare il tuo sito WordPress prima di aggiornare a Gutenberg?

WordPress 5.0 offre un modo totalmente nuovo di creare contenuti con un editor nuovo di zecca chiamato The Block Editor o Gutenberg. Usa i blocchi che sono elementi di contenuto che puoi spostare nell’editor.

WordPress 5.0 con editor Gutenberg è davvero un miglioramento rivoluzionario per la piattaforma WordPress.

Tuttavia, a causa di questo enorme cambiamento, alcuni utenti sono riluttanti ad aggiornare subito i loro siti, temendo che qualcosa non funzioni, o che possa interrompere il loro sito web.

Gutenberg è stato sviluppato per un lungo periodo con il tempo necessario agli sviluppatori di temi e plugin per rendere i loro prodotti compatibili con Gutenberg. Tutti i principali plugin WordPress sono già pienamente compatibili con Gutenberg e molti temi potrebbero funzionare senza intoppi.

Tuttavia, per evitare conflitti, potresti testare il tuo sito con Gutenberg e WordPress 5.0. Questo ti permetterebbe di scoprire se uno qualsiasi dei tuoi plugin o temi è incompatibile. Puoi anche rilevare errori imprevisti e correggerli prima di aggiornare il tuo sito live.

Detto questo, ora andiamo avanti e controlliamo come testare il tuo sito web per l’aggiornamento a Gutenberg o WordPress 5.0 passo dopo passo.

1: crea un backup completo del tuo sito web

Devi sempre creare un retro completo del tuo sito Web WordPress prima di qualsiasi aggiornamento importante. I backup ti proteggono da eventuali danni sfortunati che possono verificarsi durante il processo di aggiornamento.

Mantenere regolari i backup del sito Web è importante anche se non si sta aggiornando il sito perché possono salvarti in situazioni catastrofiche come attacchi di malware, hacking, ecc.

Esistono molti plug-in di backup di WordPress tra cui è possibile scegliere. Si consiglia di utilizzare UpdraftPlus perché consente di impostare backup automatici e archiviarli in una posizione remota.

2: testare il sito sul server locale o sul sito di staging

Dopo aver creato un backup completo del tuo sito Web, sei pronto per testare il tuo sito Web con WordPress 5.0 e il nuovo editor Gutenberg.

  1. Prova il tuo sito web su un server locale installato sul tuo computer

Entrambe le opzioni ti consentono di testare WordPress 5.0 con il nuovo editor Gutenberg con contenuti, plug-in e temi esistenti.

1. Testare il sito Web sul server locale

Utilizzare un server locale significa semplicemente installare il tuo sito WordPress sul tuo personal computer con un software come WAMP o MAMP (per Mac).

Con questo metodo, devi prima spostare una copia del tuo sito WordPress live sul server locale usando un plugin di migrazione come Duplicator .

Quindi sul sito locale, puoi aggiornare a WordPress 5.0 e testare tutti i tuoi plugin / temi per la compatibilità con il nuovo editor.

Puoi anche apportare modifiche sul sito locale e caricarlo sul tuo sito live quando hai finito.

Se non avevi bisogno di apportare modifiche al sito locale, e tutto sembrava ok, allora puoi andare avanti e aggiornare il tuo sito live a WordPress 5.0.

3: installare il plug-in Editor classico

Il cambiamento più significativo in WordPress 5.0 è il nuovo editor Gutenberg.

Ciò significa che se dovessi incorrere in problemi, sarà probabilmente causato da incompatibilità di un plugin o di un tema con il nuovo editor.

È anche possibile che il nuovo editor non ti piaccia.

Fortunatamente, puoi aggiornare a WordPress 5.0 e mantenere il classico editor di WordPress.

Puoi semplicemente disabilitare Gutenberg installando il plugin Editor classico sul tuo sito WordPress. In questo modo potrai aggiornare in modo sicuro a WordPress 5.0, pur mantenendo il classico editor che conosci.

Classic Editor è un plugin ufficiale di WordPress dai contributori principali di WordPress per consentirti di tornare all’editor classico. Con questo plugin, puoi nascondere l’editor di Gutenberg e creare contenuti allo stesso modo di prima.

Se dovessi installare l’Editor classico perché un tema o un plugin non funzionava dopo l’aggiornamento a WordPress 5.0, hai ancora del lavoro da fare.

Devi raggiungere il tema o lo sviluppatore del plug-in e richiederli per renderlo compatibile con l’ultima versione di WordPress.

Se non si ottiene una risposta positiva, è necessario trovare un tema o un plug-in alternativo per sostituire quelli incompatibili.

4. Cose da fare Dopo l’aggiornamento a Gutenberg in WordPress 5.0 o versioni successive

Se stai appena iniziando il tuo primo blog su WordPress , allora sei fortunato. Ti abituerai velocemente al nuovo editor di blocchi che è più veloce, moderno e incredibilmente potente.

D’altra parte, se usi WordPress per un po ‘, allora il nuovo editor è una nuova eccitante esperienza per te.

Molti di noi sono abituati a lavorare con il vecchio editor e hanno impostato i nostri flussi di lavoro attorno ad esso.